Storie di latte – seconda parte

Alle prese con i gemelli ”

Per leggere la prima parte andare —->   qui

Quando la mia prima bimba aveva 2 anni sono arrivati due gemelli. Gia’ sull’allattamento dei gemelli viene detto di tutto e di piu’, (quando in realta’ ho poi conosciuto moltissime donne che hanno allattato con successo due o anche tre gemelli) se poi hai un precedente di ‘allattamento fallito’, un parto cesareo molto traumatico, due gemelli prematuri di 5 settimane con varie problematiche non e’ che l’allattamento fallisce, ma non parte proprio. Tuttavia, anche in questo caso, riguardando cio’ che e’ successo con occhi nuovi e con una consapevolezza diversa, le cose avrebbero potuto andare molto diversamente.

Per prima cosa il parto. Il cesareo mi fu consigliato con un sottile terrorismo psicologico. Il primo gemello era cefalico e ben posizionato, il secondo era podalico. Mi fu detto che certo, io potevo partorire il primo naturalmente ( vabbe’ il naturale ospedaliero in ogni caso sic! ) ma che quasi sicuramente non sarebbero riusciti a far girare il secondo e a quel punto avrei subito un cesareo d’urgenza cosa che era meglio evitare. Cosi’ accettai l’idea del cesareo. Tuttavia i miei gemellini non erano sicuramente d’accordo con la data scelta, visto che entrai in travaglio circa tre settimane prima … di sabato sera … Sabato sera vuol dire essere attaccati ad una flebo fino al lunedi … a piangere pensando alla mia piccolina a casa senza la sua mamma.

Il lunedi finalmente mi viene praticato il cesareo, trauma grandissimo, in anestesia generale contro la mia volonta’. SI CONTRO LA MIA VOLONTA’. Dopo il parto solo una dottoressa piu’ onesta delle altre mi ha detto la verita’ : l’anestesia generale e’ molto piu rapida da praticare e visto che ero l’ultimo parto del turno volevano sbrigarsi. Sono ancora incredula dopo 12 anni.

Per farla breve i gemelli rimasero in ospedale due settimane per una infezione alle vie urinarie ( presa come ? Mai mi fu detto ) ed io fui mandata a casa dopo tre giorni, senza alcuna indicazione di tirarmi il latte o altro. ‘unica cosa che mi era permessa era di recarmi in ospedale il pomeriggio per un ora, UN ORA, e allattare uno solo dei gemelli a discrezione del personale senza mai poter vedere l’altro. Ricordo ancora la stanza squallida e la sedia scomoda su cui reduce dal cesareo e con il cuore a pezzi perche’ i miei neonati era in ospedale, provavo ad allattare il piccolino di turno con un’infermiera che mi urlava di attaccare meglio il bambino manipolandomi il seno con molta poca grazia.  La fine della storia ? Dopo questo inferno quando i miei bimbi sono tornati a casa con me, non mi e’ passato neanche per la testa di provarli ad allattare. Mi bastava di averli li’ con me, ed inoltre, la mia autostima e la fiducia nelle mie capacita’ era stata minata gravemente durante il parto ed il ricovero dei bambini.

Perche’ non mi sono ribellata ? Non lo so. Tutti intorno a me sembravano trovare quello che stava succedendo sensato. Il sistema mi aveva letteralmente irretito, ingoiato, lobotomizzato. Io che mi sentivo cosi’ emancipata, cosi’ libera, in realta’ avevo perso completamente quella forza ancestrale che lega una madre ai suoi cuccioli. Le mie liberta’ erano come l’ora d’aria per il carcerato, ma non me ne rendevo conto. Ancora una volta non posso far altro che chiedere perdono ai miei piccoli e scusarmi con loro.

Spero veramente dal profondo del cuore di poter evitare questo dolore ad altre mamme e bambini.

19072012116James che dorme sul mio petto dopo la poppata a pochi giorni di vita.

Adesso come allora 🙂

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...